CHI SONO


S ono psicologo, psicoterapeuta ufficiale del Centro di Terapia Strategica di Arezzo diretto dal Prof. Nardone. Aiuto le persone a superare problemi psicologici. Esiste sempre una via di uscita , ma non sempre è la più ovvia. Molti problemi derivano da aver adottato modalità di pensiero e comportamento che dovrebbero fare bene o che in passato hanno prodotto buoni risultati ma che attualmente provocano e alimentano la persistenza delle difficoltà generando solo confusione mentale. Lo psicologo ti accoglie, ti ascolta, ti guida e ti accompagna nello sblocco del sintomo.

Il mio intervento è finalizzato a far emergere dalle persone la capacità di affrontare e a superare i problemi psicologici in tempi brevi. Non faccio psicanalisi, non parto dai traumi infantili, non faccio consulenze pluriennali, opero con obiettivi concreti e verificabili per far stare meglio i miei pazienti. Non è magia ma il frutto di ricerche accurate sui meccanismi psicologici di creazione e soluzione dei problemi condotte dal Mental Research Institute di Palo Alto e perfezionato dal Centro di Terapia Strategica di Arezzo. Sono modalità di intervento estremamente efficaci. Iscritto nell’Albo dell’Ordine degli Psicologi, Sez. A della Regione Toscana al n° 7208.

EFFICACIA ED EFFICIENZA DELLA TERAPIA BREVE STRATEGICA

P er quanto ogni caso sia unico nelle sue specificità, le statistiche sugli esiti favorevoli delle terapie raccolte in decenni di trattamenti dal centro di terapia strategica sono dell’88% con una efficacia ancora maggiore nei disturbi fobici-ossessivi dove raggiunge il 95%. La durata media delle mie terapie è di dieci sedute comprensive delle revisioni distanziate nel tempo. Più lungo può essere il trattamento nel caso di disturbi della personalità laddove si renda necessario accompagnare la persona lungo un percorso più duraturo.

Percentuale di esiti positivi

  • Disturbi fobici e ansiosi95%
  • Disturbi di panico95%
  • Disturbi ossessivi e ossessivo-compulsivi89%
  • Disordini alimentari83%
  • Disturbi dell’umore82%
  • Disturbi dell’infanzia e dell’adolescenza82%
  • Disturbi legati alla dipendenza da internet80%
  • Disfunzioni sessuali91%

QUANDO ANDARE DALLO PSICOLOGO

"Quasi tutte le persone muoiono dei loro rimedi, non delle loro malattie."

Molière


A rrivare alla decisione di consultare uno psicologo è una decisione sofferta ma vitale perché segna l’alba della rinascita. Il disagio psicologico è molto più comune di quanto si pensi. Esso può riverberare su tante sfere della vita quotidiana, nei rapporti personali o nella gestione delle proprie attività. Crea confusione mentale e può bloccare la vita di una persona o il normale sviluppo di un bambino. Dopo aver provato a risolverlo da soli o facendosi aiutare da parenti o amici si giunge alla consapevolezza che potrebbe essere utile l’aiuto di uno specialista, uno psicoterapeuta. Quando i tentativi fatti non fanno altro che mantenere o aggravare una difficoltà è bene attivarsi. Aspettare può rendere il disturbo più resistente. Si può aiutare un adulto o un giovane a liberarsi dalle proprie paure. Modificare schemi di comportamento ripetitivi e problematici. Ristabilire un sano rapporto con il cibo. Favorire la naturale soddisfazione e piacere del sesso. Uscire da pensieri e preoccupazioni ossessive. Si può indirizzare una famiglia su come affrontare le difficoltà con i figli. In ogni caso è sempre la persona che risolve il suo problema, mai lo psicologo. Questo aiuta, sostiene, favorisce la riscoperta di risorse personali. Accompagna a fare nuove esperienze. Ma è sempre la persona l’artefice del proprio cambiamento, e dal lavoro fatto con lo psicologo esce sempre con una capacità in più.

COSA SUCCEDE IN SEDUTA

I ncontro singoli o coppie, famiglie, studenti, professionisti. Ascolto attentamente la persona - o le persone - e concordo l’obiettivo dell’intervento. Ogni persona è unica, come unico è il disturbo che la assilla. Anche se molti disturbi sono stati studiati e classificati, ognuno ha un suo modo di svilupparlo, manifestarlo e alimentarlo. Dò alcuni suggerimenti e propongo semplici prescrizioni che, quando sono eseguite, permettono di trasformare la struttura del problema. Nel corso dell’intervento verifichiamo i progressi o gli ostacoli emersi, stabiliamo nuovi obiettivi. Esiste sempre una via di uscita.

Il DOTT. ANDREA BOTTAI RICEVE SU APPUNTAMENTO

IN VIA MANFREDO FANTI 101 A FIRENZE (ZONA STADIO)

IN CORSO GARIBALDI 47 A SALERNO (ZONA STAZIONE)

TELEFONO +39 348 357 2857


Invia un messaggio
 
 

INVIA UN MESSAGGIO


Privacy Policy